MASTOPLASTICA

Le protesi mammarie possono scoppiare in aereo?

Antonella Mundo

Le protesi mammarie possono scoppiare in aereo?

Ciao e Bentornata/o sul mio Blog,

Settembre è alle porte e in molte state pensando all’intervento di mastoplastica additiva, un paio di ragazze hanno deciso di affidarsi a dei chirurghi con cui collaboro che però sono distanti da casa (una ragazza  arriva dalla Sicilia e va a Milano e una dalla Sardegna e va a Pisa) e hanno la necessità di prendere un aereo e quindi ecco che la domanda sorge spontanea:

Ma dopo la mastoplastica additiva posso volare?

Le protesi mammarie possono scoppiare in aereo?

 La risposta è una sola:

Non ci sono mai stati casi di protesi scoppiate in aereo 

protesi mamarie aereo
protesi mamarie aereo

Ovviamente a tutte noi è rimasto impresso il famoso caso di Carmen Di Pietro che nel 97 dichiarò che il suo seno era scoppiato in volo, ma sapete tutti cosa era accaduto?

Durante un volo Roma Madrid la Di Pietro ha sentito uno scoppio molto forte rendendosi poi conto che era la sua tetta :O  una volta atterrata ovviamente è andata a farsi controllare e il medico dopo averla visitato rilasciò questa dichiarazione:

”La signorina ha due protesi molto grandi con una superficie di derma e ghiandola relativamente piccola -spiega De Nigris-. All’interno della protesi, si è formata una capsula piccolissima che si è rotta. Dopo averla visitata, le ho consigliato l’intervento ma lei, per motivi di lavoro, ha detto che preferisce aspettare un mese nella speranza che si cicatrizzi. Ma al 90 per cento non riuscirà ad evitare l’intervento”

Quindi nessuno scoppio di protesi anche perché:
  • Le protesi mammarie vengono trasportate in giro per il mondo in aereo (in stiva dove non c’è pressurizzazione)
  • Le protesi mammarie possono essere schiacciate e maltrattate senza subire danni
  • La parete toracica della donna sulla quale la protesi si “adagia”
    consente elevate sollecitazioni
  • le cabine sono pressurizzate
  • una protesi mammaria in buone condizioni può comunque essere sottoposta ad alte temperature e a pressioni elevate (ad esempio immersioni subacquee) senza che si causi alcun danno

Quindi ci si può operare e prendere una aereo senza nessuna paura!

Seguitemi perché nel prossimo articolo parleremo della rottura delle protesi mammarie

Ciao!
Anto

Rispondi