MASTOPLASTICA

Prima visita per la mastoplastica additiva

Antonella Mundo

Prima visita per la mastoplastica additiva

La prima visita per la mastoplastica additiva è fondamentale, ma spesso una volta arrivate davanti al chirurgo tutto si annebbia e non sappiamo più cosa dobbiamo dire, vi è mai capitato?

Se siamo fortunate, e il chirurgo è uno di quelli attenti alla pazienti, ci farà provare i sizer per capire che volume possiamo ottenere, se invece incappiamo in uno di quei chirurghi “arrivati” verremo liquidate con un: “metteremo una terza” e Arrivederci!

Quindi dobbiamo arrivare alla prima visita pronte con tutte le domande ben chiare in mente: MA QUALI SONO LE DOMANDE DA FARE ALLA PRIMA VISITA DI MASTOPLASTICA ADDITIVA?

Sicuramente capire che tipo di tecnica utilizza, (sottomuscolo,sottoghiandola,dual plane) seconda cosa, farci prendere la base del seno (con questo dato potremo capire da sole quale protesi possiamo inserire) poi, chiediamo che marca e modello e tipo di protesi usa (Allergan Brst Cui Natrelle,Mentor, Silimed,Eurosilcone, Motiva etc.) tonde, anatomiche, chiedere il tipo di profilo. Se state andando da un chirurgo plastico di cui non avete visto molte foto chiedete di farvi vedere dei prima e dopo questo è fondamentale, solo così potete valutare se ha il vostro stesso gusto estetico.

Le donne che maggiormente rimangono insoddisfatte sono quelle che in fase di prima visita non hanno fatto le domande giuste, sono quelle che si sono fidate alla cieca di quello che gli è stato detto dal chirurgo che magari non ha ben inteso il loro reale desiderato, e la riprova è il fatto che se fate 3 visite da 3 chirurghi diversi ognuno vi darà una soluzione diversa quindi, informatevi bene, guardate bene le foto e parlate con chi ci è passata prima di Voi.

…Avete visto quante domande !

Mica è finito ahahha …che anestesia faremo e che tipo di reggiseno raccomanda?

 

MA QUALE TAGLIA POSSO RAGGIUNGERE? 

ecco la domanda che a volte ci rimane in bocca, la taglia dipende dalla nostra conformazione, dalla quantità di ghiandola presente, e dal gusto estetico del chirurgo che scegliete, non esiste una regola fissa

 

Secondo la mia esperienza una prima visita di mastoplastica additiva non deve durare meno di 20 minuti direi che il TOP è 30 minuti e ovviamente deve essere gratuita, sono fermamente convinta che il chirurgo plastico debba investire su se stesso dedicando del tempo in  modalità gratuita alle sue possibili pazienti, non siete d’accordo?

Aspetto suggerimenti sulle domande da fare in prima visita e vi aspetto nel nostro gruppo di Facebook 

 

Rispondi